Logo Raduno Ciclisti Ignoranti. Marzo 2020. Milano

L’evento è stato annullato. Tutte le info le trovate qui. Grazie.

Adri, ma del raduno non ne parliamo più? Quale è il programma?
Presa dall’entusiasmo fin da subito, mi è passato.

Non so come è stato il Vostro inizio anno, il mio molto molto intenso, in ogni senso, e mi ritrovo al 24 di gennaio bella scarica, con la voglia di scappare su un eremo e ritirarmi in religioso silenzioso. Ovviamente non lo farò, non ho ancora trovato l’eremo giusto.

A parte gli scherzi, quando mi capita di finire in questo loop mi chiedo sempre le motivazioni che mi hanno portato a voler fare una cosa e quelle che mi portano a voler rinunciare e butto tutto sul piatto.

La motivazione è sotto un certo punto di visto sopravvalutata, c’è chi crede che senza la giusta motivazione non si possa fare nulla, ma non è sempre così. Se si aspetta la motivazione per cominciare una dieta, difficilmente la si inizierà (un esempio a caso ovviamente). Se invece la dieta la si comincia, perché si deve e basta, visti i primi risultati sicuramente ci si sentirà un po’ più motivati a proseguire. Sopravvalutata nel senso che non è tutto, non inizia e non finisce tutto lì.
È anche sottovalutata, perché in momenti come quello che sto passando, chiedersi il perché avevo deciso di fare una determinata cosa è fondamentale per capire in che modo proseguire.

Il desiderio di organizzare il Raduno non è mero egocentrismo o vanità.

Il Raduno è nato per incontrare chi, ogni giorno, con una parola, un like, un commento, un messaggio mi ha incoraggiato e continua a farlo.

È nato per chi incontrare chi con me ha sudato durante i corsi, si è emozionato all’apertura della bucofficina e ogni giorno fa un passo insieme a me. È nato per sostenere tutti coloro che hanno un sogno ma non sanno da dove cominciare, oppure hanno iniziato ma hanno paura. So come ci si sente, conosco bene i momenti di smarrimento e quelli in cui ti senti sbagliata e sconfitta.

Il Raduno è nato per stare insieme, parlare, divertirci, come si fa tra amici.

Quindi mi lecco le ferite di queste ultime settimane, che sono state anche belle e molto molto intense, e riprendo il filo.
Vi racconto come l’ho pensato e chiedo a tutte e a tutti di dirmi la Vostra.

Partiamo dal presupposto fondamentale che non saremo tutti con la bici a seguito, c’è chi ha pensato di noleggiarla in loco e chi sarà a piedi, chi da solo, chi con famiglia a seguito. Ricordiamoci anche che molti di noi vorranno visitare la Fiera del Cicloturismo e che una buona parte si tratterà un solo giorno.

Ho fatto questa dovuta premessa perché quello che Vi sto per presentare è un programma estremamente fluido, forse un po’ ripetitivo per chi si fermerà per tutto il weekend, ed anche un po’ spezzettato.

Venerdì 27 marzo

Cena/aperitivo, probabilmente allo Hug di Milano. Lo conoscete?
Il programma è tutto da definire: l’idea è proprio stare insieme, bere, mangiare, parlare di bici e di Vita, divertirci.
A questo proposito ho necessità, per motivi organizzativi, di capire quanti saremo: alla fine del post trovate un modulo, non è un’iscrizione, solo un modo per contarci.

Sabato 28 marzo e Domenica 29 marzo

Tutti di fronte alla Fiera a Base Milano.
Per riconoscerci ho creato lo stemma che vedete qui sotto: potete scaricarlo, stamparlo e appenderlo alla bici o allo zaino, oppure semplicemente salvarlo sul cellulare.
Il programma è all’insegna della semplicità: ci si vede e si decide.

Lo so cosa pensate… ma che programma è?
Non sono in grado di prevedere tutte le ipotesi e neanche saremo obbligati a visitare la Fiera tutti insieme come fossimo in gita scolastica, ecco perché dico vediamo.
La sera del 28 è in programma un aperitivo, tutti insieme, proprio al bar di Base Milano ed a seguire un giro in bici o a piedi per la città. Per il pomeriggio del 29 pensavo ad un altro giro in bici.
Le variabili sono troppe per dettagliare qualsiasi cosa: dal quanti saremo al chi vorrà vedere cosa della Fiera.

Credo che ciò che conta in questo raduno non sia tanto il cosa fare, ma stare insieme e divertirci.

Sul come farlo possiamo tranquillamente deciderlo a maggioranza quando saremo lì.
Gli unici punti fermi che Vi propongo sono gli aperitivi/cene del 27 e del 28 e sicuramente un giro per la città/zone limitrofe.
Molti di Voi hanno proposte cose molto belle, ma non voglio mettere in difficoltà chi sarà a piedi e, soprattutto, chi avrà poco tempo.

In sintesi: raduniamoci nel modo più semplice possibile, all’insegna del divertimento.

Qui trovate il modulo: compilatelo per favore, bastano anche solo le domande obbligatorie (sono pochissime), in questo modo potrò organizzare il tutto nel miglior modo possibile.

Per qualsiasi dubbio, consiglio, proposta contattatemi con il canale che preferite.
Ci si vede a Milano:-)