fbpx

#levacanzedellabradipa: l’arrivo a Pescara.

Sono seduta in una lavanderia self service a Pescara.
Volevo lavare i vestiti e togliermi il pensiero, in questa giornata da turista oziosa.

Di tutto quello che ho portato solo una felpa è in più, per il resto sono stata brava.

Sono arrivata ieri.
Pedalando da Civitanova Marche fino a San Benedetto del Tronto e poi in treno. Gli ultimi chilometri prima di San Benedetto sono stati molto imprecati. Le gambe mi hanno definitivamente abbandonato nel chilometro tra il lungomare e il centro di San Benedetto e alla fine mi è passata ogni fantasia di continuare a pedalare. Continuare oltre non sarebbe stato più divertimento ma ostinazione.
Le gambe oggi chiedono tranquillità quindi cammino e basta.
Domani e venerdì giri da definire, turistici, senza troppo impegno.

Mi sembra di aver concluso una fase importante. Alla fine mi sono resa conto che per me la vacanza è stare in movimento, quando sono ferma è già finita.

Avrei dovuto pedalarne 500 di chilometri, ne ho fatti 381 ed ho preso 4 treni (compreso quello per arrivare a Bologna), mi sento sconfitta per alcune cose e vincitrice per altre. Ma non è una gara, se non con me stessa, e sicuramente devo imparare a lasciarmi andare.

Ho parlato con chi mi è capitato di incontrare, lo farò ancora fino a casa, perché viaggiare vuol dire conoscere, luoghi e persone.
Mi sono sicuramente spinta oltre me stessa. Ora ci vuole un po’ per metabolizzare il tutto.

Ripenso spesso alle vacanze sul Garda, agli errori di quel viaggio ma anche ai successi, a quello che feci all’ora e a quello che sono riuscita a fare adesso.
Domani Francavilla al Mare, relax e niente pensieri.

Questo viaggio non è ancora finito, lo sarà tornata a casa, quando a freddo ripercorrerò tutto: mi stupirò di me?

Ci si rilegge nei prossimi giorni:-)

Se ti è piaciuto condividilo...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
Email this to someone
email
Print this page
Print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questo form memorizza il tuo nome, la tua email e il contenuto da te scritto, tenendo così traccia dei commenti inseriti in questo blog. Per maggiori informazioni leggi la privacy policy del sito: troverai tutte le informazioni su dove, come e perché vengono memorizzati questi dati

Accetto di rilasciare i miei dati per poter commentare questo post.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto