#levacanzedellabradipa in numeri

Le vacanze sono finite: ieri il rientro a Genova, domani quello al lavoro.
Così chiudo queste ferie anche qui, con un riassunto in numeri di questo viaggio che sembra già così lontano…

– 10 giorni di ferie
– 9 giorni pedalati
– 464,9 km totali pedalati di cui 381 per arrivare a Pescara
– 7 treni in totale: 1 per arrivare a Bologna (punto di partenza del viaggio), 3 per tornare a casa, 3 intermedi
– 11 biglietti del treno fatti
– 17 città/paesi visitati: Bologna, Ferrara, Comacchio, Ravenna, Cervia, Rimini, Riccione, Cattolica, Pesaro, Senigallia, Ancona, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Pescara, Francavilla al Mare, Chieti
– indefinito numeri di paesini attraversati pedalando a ridosso del mare sulla costa adriatica
– notevole quantità di imprecazioni, soprattutto sulla statale Comacchio-Ravenna e sulla strada Falconara Marittima-Ancona
– innumerevoli litri d’acqua bevuti
– 5 i posti in cui ho dormito
– 2 i posti che più mi hanno sorpreso: Rimini e Ancona
– 2 nuovi amici
– 1 ustione
– diverse chiacchiere con sconosciuti

Tra tutte le altre cose che non si possono conteggiare in numeri, ne lascio qui una sola.

Non ho più paura di essere lontana da casa, non importa a quanti chilometri da casa sono lontana, alla fine la casa è dentro, e più viaggi e più comprendi che le distanze, i confini, le divisioni sono solo mentali (e politiche).

Ci si rilegge martedì:-)

Come la pensi...