Mi sentirò sempre divisa tra la mia anima creativa e quella da ciclomeccanica.

Non spiego mai le mie opere, ognunə compie il suo viaggio unico e personale, ma questa volta farò un’eccezione.

In un mondo che ci vuole monotematici, esperti in un settore e basta, ho sempre vissuto come problema aggiustare biciclette e creare quadri, mi sentivo divisa, due anime apparentemene molto distanti (Vi stupireste di quanta creatività serva per aggiustare biciclette).

Un po’ di tempo fa ho scritto un post a riguardo: Non tutte le parti devono portare ad una somma.
È stato un percorso lungo, lunghissimo, sono ancora in viaggio, credo sia un viaggio potente e importante che possa aiutare e sostenere quante e quanti si sentono come mi sono sentita io, come ancora mi sento a volte.

Quest’opera è la perfetta sintesi di queste due anime: la foto di partenza è la foto simbolo del blog de La Ciclista Ignorante da anni.


Opera digitale. Creata il 2 luglio 2022.
(#bradipafelice – ed. 2022)