Piacere di conoscerti:-)

Adriana, oltre i 40 anni, perseverante, determinata, pazza quanto basta.

Riparo, pedalo, scrivo, racconto, creo. Ho una personalità poliedrica. Ogni tanto mi perdo, spesso non mi ritrovo.

Sono stata geometra, barista, grafica ed operatrice grafica grande formato. Oggi sono ciclomeccanica, ciclista urbana, cicloviaggiatrice, blogger, podcaster, artista e gattara.
Nel 2014 sono risalita in sella dopo più di 20 che non pedalavo e da quel momento è cambiato tutto: ho girato un po’ l’Italia, ho frequentato parecchi corsi di ciclomeccanica ed ho costruito la mia nuova quotidianità di ciclista urbana.

Il piacere di andare in bicicletta è uno di quei piaceri di una volta che hanno il diritto di ritornare perché insostituibili. Dalla sella della bicicletta vediamo il mondo in modo un po’ diverso, lo cogliamo in un certo senso dall’alto. Muovendoci ad una velocità che ci consente di leggerlo bene, lo gustiamo nei suoi particolari e possiamo soffermarci su dettagli interessanti e suggestivi.
(Dino Villani)

La bicicletta è sia il mio mezzo di trasporto, dove ogni spostamento, corto o lungo, diventa un viaggio dentro sé stessi, sia il mio lavoro: dal 2018 sono ciclomeccanica, riparo biciclette (tutti i modelli, ogni tipo di intervento, compreso il montaggio totale).

La mia forza è la consapevolezza di non sapere tutto credo nella formazione continua e che non esista un punto di arrivo.
Anzi sono convinta che la professionalità risieda proprio nel non smettere mai di studiare e formarsi. Il mio motto personale è Tutto quello che so l’ho studiato, quello che non so lo studio.

Fisicamente la mia ciclofficina è in Via Nizza 41 rosso (Genova). Non ho problemi a muovermi dove serve per il lavoro giusto.
Sono una ciclomeccanica (itinerante) ecologica: mi sposto in bici e/o in treno.

Se hai domande, curiosità o vuoi prenotare un intervento, usa il canale che preferisci: telefono, email o social (trovi tutti i miei recapiti qui affianco o in fondo).
Se vuoi inviami le foto della bici da sistemare (con particolare attenzione alle parti oggetto di intervento), per avere un’idea preliminare del tipo di lavoro necessario (tempi, modi e costi).
Sono consapevole che non tutto è spiegabile tramite foto (un mozzo che ha gioco, un cavo che non scorre, un rumore strano): non c’è problema, chiamami e parliamone.