Pic di Adriana, LaCiclistaIgnorante: la stessa in tutta il web...
Foto simbolo di tutto il mio percorso: Saronno 2016 la mia bici sul cavalletto, l'inizio di tutto...
Foto di una vecchia insegna del telefono...
Perché Ignorante? Perché in un mondo pieno di guru e sapientoni, io continuo testa bassa a studiare...

Ben approdati:-)

Sono Adriana, quasi 40, perseverante, determinata, pazza quanto basta: 55% ciclomeccanica 35% blogger 10% varie.
Circa 4 anni fa sono risalita in sella dopo più di 20 anni che non pedalavo… è cambiato tutto.

Sono diventata ciclista urbana, cicloviaggiatrice e ciclomeccanica, ed ho aperto la mia ciclofficina in Via Nizza (Genova).

In queste pagine racconto la mia esperienza a pedali.

Pensate ad una bicicletta, all’universo che le ruota intorno: questo blog è un pezzo di quell’universo.

Buona permanenza, buone pedalate e buona vita:-)

Foto di una ciambella già addentata e di un caffè americano.

Dieta e gioco: cosa hanno in comune?

È veramente difficile riprendere a scrivere dopo che, volenti o nolenti, si è perso il ritmo.Come quando per un po’ non si pedala e si stenta a risalire in sella. Sono una di quelle persone che a fine anno fa il punto della situazione e comincia l’anno nuovo piena di buoni propositi ed obiettivi.Alcuni si…

Continua qui...
Ultimo giro dell'anno: Io, Wilma e la minibici. Boccadasse sullo sfondo.

Buona fine e buon inizio.

C’è stato un tempo in cui, in occasione del Capodanno, scrivevo messaggi o email personalizzate a poche selezionate persone. Ad un certo punto ho smesso. Non so il perché, ho semplicemente smesso.L’anno scorso non ho scritto un post dedicato al Capodanno: il 2017 è stato un anno duro e in chiusura ho dovuto fare i…

Continua qui...
Foto del tramonto visto da Via Nizza.

It’s a long way.

Quante cose sto facendo? E quante mi passano per la testa?(Forse) troppe, ma finalmente mi sento viva ed è una sensazione bellissima. L’ultimo articolo l’ho scritto ormai quasi due settimane fa ed era assolutamente estemporaneo.In queste settimane la voglia di scrivere non è mai mancata, ma ha vinto, tra le altre cose, la pigrizia. Negli…

Continua qui...
Foto della saracinesca della bucofficina: bici e numero di telefono.

Che sensazione pazzesca!

È pazzesca questa sensazione che provo da ieri, è un qualcosa di inaspettato e di bellissimo. Sento di aver messo tutto a posto, anche le cose su cui ora non posso agire direttamente.Ho sistemato parte della situazione economica, per Ader (ex Equitalia) posso solo che aspettare, ieri ero dal mio commercialista a farmi spiegare bene…

Continua qui...
Foto della bucofficina. La chiamo così perchè è meno di 5 mq. Si trova in Via Nizza 124 a rosso, a Genova.

Cinque mesi dopo.

È diventato difficile scrivere su questo blog, non perché non mi piaccia, anzi. Scrivo e cancello, a loop, almeno un paio di volte prima di ritenermi soddisfatta quel tanto da non cestinare tutto. È diventato difficile perché per me è naturale cercare di migliorarmi e non adagiarmi, perché non ho mai voluto cavalcare l’onda dei…

Continua qui...
Immagine di un mio quadro, datato marzo 2014. Rivisitato nei colori del marchio.

Maneggiare con cura.

Ho scritto e cancellato non so quante volte.Oggi non mi escono le parole, sono arrabbiata e per quanto io abbia cercato di calmarmi non ci riesco.Sono stufa ed arcistufa della totale mancanza di professionalità e della totale mancanza di richiesta di professionalità. Perché se da un parte c’è chi lavora male, dall’altra c’è a chi…

Continua qui...
Infografica di Legambici sul PIB (Prodotto Interno Bici) in Italia (dati 2015)

Scegliere la mobilità attiva.

Mi sono letta i due dossier di Legambiente sull’economia della bicicletta in Italia, quello dell’anno scorso e quello di quest’anno.In realtà da quest’anno, con la presentazione del rapporto, si è ufficializzata Legambici, associazione nazionale spin off di Legambiente che ha come scopo la promozione della ciclabilità e più in generale la mobilità attiva. Perché me…

Continua qui...
Scatto a caso.

Uscire dalla propria Vita, per un po’.

Ormai lo sanno anche i sassi che ho cambiato lavoro e che sto mettendo su la mia ciclofficina. Nel mentre però ho fatto altre cose. Per alcuni sto andando lunga, quasi a dire che non aprirò mai, per altri ho sbagliato la stagione e devo aspettare ancora un po’.Nel mio percorso ad un certo punto…

Continua qui...